Oggi ce l'ho con | Mandiamo KO chi ci fa arrabbiare
fb_share
| di Sissy Ghali

Nella taiga siberiana chiamano Dio “il Grande Bugiardo”, credono che sia lo spirito più vecchio al mondo e che involontariamente abbia generato la vita in ogni cosa che esiste; la sua virtù è la contraddizione e per non liberare il caos che reca dentro di sé e che distruggerebbe ogni cosa, racconta bugie agli uomini, presentandosi loro sotto spoglie irriconoscibili, qualche volta di un animale, qualche altra di un uomo … | Continua a leggere

005
| di Redazione

La legge anti-moschea è un capolavoro di burocrazia che rende impossibile la costruzione di luoghi di culto islamici e complica quella per le altre comunità religiose. Gli adempimenti sono talmente tanti che anche un santo perderebbe la pazienza. Approfondisci qui. Ma se siete allergici alla burocrazia, cialis lasciate perdere.

1366598
| di Paolo Branca

A volte ritornano… Siamo alla seconda puntata (per quel che mi riguarda personalmente- ne avevo parlato in questo post Primavere arabe in carcere:Bologna batte Milano 20 a zero) della serie di incontri promossi dalla Regione nel carcere bolognese La Dozza. Questa volta si è parlato di libertà, cialis sale e di libertà di religione, there subito dopo l’affaire Charlie Hebdo. Non ci crederete, seek ma nessuno dei numerosi detenuti musulmani … | Continua a leggere

Donne-Migranti
| di Sara Carucci

A tutte le donne Spaccarono la tua bellezza e rimane uno scheletro d’amore che però grida ancora vendetta e soltanto tu riesci ancora a piangere, poi ti volgi e vedi ancora i tuoi figli, poi ti volti e non sai ancora dire e taci meravigliata e allora diventi grande come la terra e innalzi il tuo canto d’amore Alda Merini “Avevo due scelte: rimanere, accudire i miei figli e farli … | Continua a leggere

keep-calm-and-sii-incazzato
| di Redazione

Quante volte abbiamo ascoltato indispensabili e inutili espressioni di esecrazione, help di scandalo e di condanna? La retorica regna sovrana nella società dell’informazione capillare e a poco prezzo! Proviamo un po’ a passare dalle parole ai fatti, per dar concretezza finalmente ai principi e ai valori non negoziabili della nostra civiltà… Il sen. Dambruoso ha giustamente richiamato all’attenzione il fatto che un paio di associazioni presenti nell’Albo dei luoghi di … | Continua a leggere

karim-matref4
| di Martino Pillitteri

Non metterò una bandiera nera sul social e non posterò nessun disegno di Charb. Intervista al blogger algerino Karim Metref (nella foto di copertina) che non si nasconde dietro un hashtag. «La parola d’ordine è condannare gli attentati, salve dimostrare  a parole e con qualche fiaccolata di essere dei bravi adepti musulmani o dei cittadini stranieri ben integrati. Sui social imperversa l’hashtag #notinmyname. Sembra che basti un # accompagnato da … | Continua a leggere

Non in mio nome
| di Redazione

La strage di Parigi. Ecco cosa ne pensano le ragazze e i ragazzi della redazione di yallaitalia. Anwal Ghulam Ancora una volta ogni persona racconterà la sua versione dei fatti e la sua interpretazione, ancora una volta i giornali ci propineranno articoli pieni di gente che crede di sapere la verità e se anche ammette di non saperla ricama ancora su questa storia. Io stessa sto raccontando cosa ne penso, … | Continua a leggere